al lettore

La parola è schiacciata
fra la cultura orale e l'immagine.
Occorre, appunto, INTERROMPERE,
la continuità tediosa di essa che, da sola,
usurata e frantumata com'è,
non può fungere da
mezzo di comunicazione.
L'audacia di Breton ha ingabbiato
nel suo stesso automatismo
i tentativi di liberarla
nella rete dell'immaginario,
eppure mi affascina
quella "libertà di pensiero"
che non rimbalza sui muri di gomma
e che attraversa pareti massicce e
vestiti firmati o anonimi
La situazione, comunque "disperata",
mi offre una sola possibilità:
raccogliere i frantumi della parola stessa e....
lanciarli nello spazio,
vuoi per...sondare fra gli extraterrestri,
vuoi per .... sperimentare uno sport "diverso".
Questo espediente mi consentirà
di coltivare una speranza:
non scimmiottare l'inquietudine di grandi poeti
che suppongo dovuta al terrore
di non riuscire ad "espellere"
quanto dentro di loro intrappolato
Spogliarsi in pubblico è imbarazzante,
specie per un provinciale,
ma può anche significare ....
liberarsi da una sorta di corazza sociale.

Ottorino Garau




Questo sito è relizzato con il cms e107,